Vittorio De Sica

Dati tecnici

Lingua Originale: 
Italiano
Categoria: 
Colore: 
Formato di ripresa: 
35 mm

Festival e premi

Premi e riconoscimenti principali: 
Anno: 
1949
Nome del concorso: 
Premio Oscar
Tipo/Titolo del premio: 
Oscar come miglior film straniero

Credits principali

Scheda Produzione: 
Vittorio De Sica, Ercole Graziadei, Sergio Bernardi, Conte Cicogna
Produzione: 
Vittorio De Sica, Ercole Graziadei, Sergio Bernardi, Conte Cicogna
Tipo di produzione: 
Distribuito: 
No
Dettagli distribuzione: 
Data di uscita: 
27/09/2014
Data di uscita: 
27/09/2014
Data di uscita: 
27/09/2014

Cast e credits

Interpreti principali: 
Lamberto Maggiorani, Enzo Staiola, Lianella Carell, Vittorio Antonucci
Soggetto: 
Luigi Bartolini
Sceneggiatura: 
Cesare Zavattini, Vittorio De Sica, Suso Cecchi d’Amico, Gerardo Guerrieri Oreste Biancoli, Adolfo Franci, Gherardo Gherardi
Montaggio: 
Eraldo da Roma
Musiche: 
Alessandro Cicognini
Fotografia: 
Carlo Montuori

LADRI DI BICICLETTE

Titolo internazionale: 
LADRI DI BICICLETTE
Anno: 
Genere: 
Durata: 
93min
Nazione: 
Italia
Anno di produzione: 
1 948
Antonio Ricci, un uomo come tanti in cerca di lavoro nella Roma post seconda guerra mondiale. Potrebbeavere un lavoro come attacchino ma gli serve una bicicletta. La sua però l’aveva impegnata e per poterla riscattare deve chiedere alla moglie di fare a meno delle lenzuola. Finalmente può lavorare ma mentre sta attaccando un manifesto pubblicitario ecco che qualcuno gli ruba la preziosa due ruote. Visto che allaPolizia non danno molta importanza per il furto comincia la caccia alla bicicletta e al ladro. Dopo molti sforzi lo ritrova in un rione poco raccomandabile dove ovviamente tutti prendono le difese del ladro. Disperato e stanco vede una bici non legata e prova a rubarla. Ma non essendo un ladro di professione viene subito fermato dai passanti che non lo denunciano solo perché il figlio di Antonio chiede pietà. Tratto molto liberamente da un romanzo di Luigi Bartolini e sceneggiato da Cesare Zavattini. Premio Oscar nel 1949 e considerato, nel 1952, dal British Film Institute (attraverso la sua rivista Sight and sound) , il film più importante di tutti i tempi.

Partner

Organizzatori

Con il contributo di

In Collaborazione con

Con il Patrocinio di

Sponsor

Partner

Festival Partner

Scuole di Cinema Partner